Nel centro storico di Castelfiorentino, nasce “Cambio”, polo culturale di nuova concezione, che si apre alle arti creando sinergie e occasioni di incontro. Un progetto ambizioso fortemente voluto per celebrare i 140 anni di Banca ed Ente Cambiano, che ha visto il restauro degli spazi che un tempo ospitavano un cinema, trasformati in un vivace centro culturale dedicato alla città di Castelfiorentino e al territorio limitrofo.

CAMBIO – Centro culturale” restituisce alla città l’edificio ottocentesco affacciato su Corso Matteotti, rimasto a lungo inutilizzato dopo aver ospitato il Cinema Puccini: duemila metri quadrati, suddivisi su quattro piani che dal martedì alla domenica, accoglieranno i visitatori con un’offerta culturale ampia e di qualità proponendosi come centro multifunzionale. Un progetto che già dal nome invita a una visione dinamica del sapere, tra passato e futuro, tra contaminazioni e sperimentazioni.

Al primo piano accoglierà i visitatori una mostra di respiro internazionale: “Banksy. Nascita di un mito”, prodotta da Opera Laboratori e curata da Stefano Antonelli e Gianluca Marziani.

Al secondo piano, un salone di 400 metri quadrati conserva ed espone una selezione di 46 opere della Collezione d’arte di Banca Cambiano 1884: un affascinante percorso tra capolavori, dal Duecento a oggi, toscani e non, fondi oro e bassorilievi, maioliche e ceramiche, dipinti e sculture.

Al terzo piano, il ristorante “Corale” guidato dallo chef giapponese Takuya Sato, aperto a pranzo e cena cinque giorni su sette, con un menu degustazione e uno à la carte. Insieme al cocktail bar presso la terrazza panoramica e al Caffè del Teatro, Corale nasce da un’idea Simone Cipriani, chef del ristorante fiorentino “Essenziale”.

This site is registered on wpml.org as a development site.