Chissà se da queste prime “pedalate” sboccerà un giorno un nuovo professionista, in grado di eguagliare i successi di un Alberto Bettiol, di Kristian Sbaragli o di Irene Puccioni? Difficile dirlo, ma per vedere se magari qualche ciclista “in erba” esprime già la stoffa da campione non vi resta che venire a Castelfiorentino (FI), comune in cui sono cresciuti appunto Bettiol e Sbaragli (due dei quattordici ciclisti italiani che hanno partecipato all’ultimo “Tour de France”), dove nella frazione di Dogana è in programma sabato 17 settembre il “IV Dogana Cup”, gara riservata a bambine e bambini dai sei ai dodici anni.

La competizione, che è organizzata dalla Società Ciclistica Castelfiorentino Banca Cambiano 1884 Spa in collaborazione con il Circolo Arci Dogana, gli sportivi locali e il patrocinio del Comune di Castelfiorentino, si svolgerà nel pomeriggio (inizio ore 15.30) e si sviluppa su un circuito ad anello pianeggiante di circa 800 metri, all’interno della frazione, percorrendo via Sanminiatese, Via Deledda, via Otto Marzo, di nuovo via Sanminiatese.

Duecento i bambini che parteciperanno alla gara, provenienti da tutta la Toscana. La competizione si svolgerà in sei batterie, suddividendo i partecipanti in base all’anno di nascita. Alla manifestazione sarà presente anche Kristian Sbaragli, ciclista professionista.

“E’ per noi un piacere – sottolinea l’Assessore allo Sport, Simone Bruchi – patrocinare questo evento che va nella direzione della promozione del ciclismo a partire dai giovanissimi, uno sport che negli ultimi anni ci ha regalato grosse soddisfazioni con diversi esempi di giovani approdati al professionismo, come Bettiol, Sbaragli, Puccioni. Ringrazio pertanto il Circolo Arci Dogana e la Società Ciclistica che si sono impegnati a fondo per organizzare questa manifestazione, che rappresenta peraltro un’occasione di visibilità e di vetrina per tutto il nostro territorio”.

“Anche se non realizzeremo quest’anno Agricolando – spiega Daniele Di Lucia, in rappresentanza del Circolo Arci Dogana – è confermata l’ormai consueta gara di ciclismo per giovanissimi DOGANA CUP ( 4°Edizione). Gli ultimi anni anni ci hanno messo a dura prova e tuttora stiamo vivendo una situazione un po’ instabile come Circolo Arci Dogana dovuta alla situazione Covid e al continuo aumento dei materiali e al costo energia. Pertanto, dopo varie riunioni in cui abbiamo provato in tutti i modi a capire quale sarebbe stato il giusto futuro di Agricolando abbiamo deciso di non realizzare l’edizione 2022 in modo da avere più tempo per mettere insieme le nostre forze e organizzare al meglio una festa nel 2023 e fare così un punto zero per poter ripartire con nuovi obbiettivi e con un format completamente rinnovato. Tale decisione è scaturita anche con l’imminente stravolgimento politico che ha portato alle elezioni del 25 settembre, per le quali la frazione Dogana sarà come sempre sede di seggio: questo avrebbe comportato un ulteriore problema di gestione e sicurezza della festa”.