Venerdì 23 settembre (ore 21.00) al Ridotto del Teatro del Popolo serata promossa dall’Associazione Amici della Lirica “Umberto Borsò” (ingresso libero)

Arturo Toscanini coniò per lei la definizione di “Voce d’angelo”, nel concerto che riaprì il Teatro de La Scala di Milano, nel 1946. E’ sicuramente questo uno dei ricordi più belli di Renata Tebaldi, una delle cantanti liriche più amate in Italia e all’estero dal dopoguerra all’inizio degli anni Settanta, cui l’Associazione Amici della Lirica “Umberto Borsò” dedica una serata nel centenario della nascita attraverso una conferenza-concerto in programma venerdì 23 settembre (ore 21.00) al Ridotto del Teatro del Popolo (ingresso libero).

La serata, che gode del patrocinio del Comune di Castelfiorentino, si presenta come un omaggio a tutto tondo nei confronti del celebre soprano, con un intervento del critico musicale Fabrizio Moschini, gli intermezzi musicali dei soprani Chiara Nesti e Ilaria Tarchiani, le musiche al pianoforte di Nicoletta Cantini, la proiezione di alcuni video.

Renata Tebaldi, nata nel 1922, ha avuto una carriera costellata da grandi successi, esibendosi in quasi tutti i teatri italiani ed esteri più prestigiosi: da La Scala di Milano all’Arena di Verona, dall’Opera di Roma al San Carlo di Napoli, mentre all’estero non si contano i suoi concerti negli Stati Uniti (New York, San Francisco, Chicago), come pure a Vienna, Barcellona, Parigi, Londra.  Ricco il suo repertorio musicale, per il quale nel corso della serata di venerdì 23 al Ridotto sarà possibile ascoltare sei brani, frutto di una selezione non scontata e di una ricerca attenta da parte dell’Associazione “Amici della Lirica Umberto Borsò”.

“Una bella iniziativa – osserva il Vicesindaco con delega alla Cultura, Claudia Centi – organizzata dal nuovo direttivo dell’associazione, finalizzata a valorizzare e a diffondere la passione per la musica Lirica, una tradizione che affonda le sue origini nella nostra storia e del nostro amato Teatro. Ricordo che la conferenza-concerto è a ingresso libero, e rappresenta pertanto un’opportunità anche per chi non conosce la Lirica di provare a trascorrere una serata in modo diverso”.

“Siamo felici di inaugurare l’attività del nuovo gruppo che guida l’associazione – sottolinea Martina Barreca, presidente dell’associazione “Amici della Lirica Umberto Borsò” – con la figura della grandissima Renata Tebaldi e a tal proposito abbiamo lavorato ad una serata di grande spessore, dove testimonianze, video e concerto concorreranno a ricordare al pubblico la più bella voce del secolo passato”

Come si ricorderà, l’associazione castellana ha rinnovato le sue cariche alcuni mesi fa, lasciando spazio ai giovani, come Martina Barreca (Presidente), il tenore Francesco Marchetti (vicepresidente), la pianista Nicoletta Cantini, il direttore d’orchestra e violinista Gabriele Centorbi e il contralto Elisabetta Vuocolo.

Nel corso della serata ci sarà anche la possibilità di iscriversi all’associazione “Amici della Lirica Umberto Borsò”: la tessera darà diritto ad alcune agevolazioni per i concerti che saranno organizzati in futuro. Al termine della conferenza-concerto è previsto anche un rinfresco.