Itinerari a piedi, in bici e a cavallo. Spettacoli teatrali e mercato enogastronomico a Castelnuovo d’Elsa. Da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre a Castelfiorentino (FI). Fra le novità, i “poeti” lungo la Francigena e l’apertura al pubblico del Castello di Coiano

Itinerari da percorrere a piedi, sulle “due ruote” e a cavallo. Spettacoli e animazione teatrale all’aperto, nelle vie del borgo collinare di Castelnuovo d’Elsa. Infine una novità assoluta: i “poeti” lungo la Francigena, che accompagneranno il visitatore alla scoperta del Castello di Coiano, nei pressi di una delle “soste” descritte da Sigerico nel 990 d.c.
Da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre si svolgerà a Castelfiorentino (FI) “La Via Francigena in Valdelsa, tra sogno e leggenda”, manifestazione per rivisitare l’antico tracciato percorso dai pellegrini nel Medioevo e immergersi in una magica atmosfera d’altri tempi. Un evento che a Castelfiorentino non ha mai registrato interruzioni nel corso di questi anni (neppure per l’emergenza Covid, considerato che la maggioranza delle iniziative si tiene all’aperto) e che per questo 2022 si presenta con un programma sempre più ricco e diversificato, accessibile e aperto come sempre alle novità.
Una di queste è appunto prevista sabato 1 ottobre con i “Poeti sulla Francigena”, serata con musica e degustazione al Castello di Coiano, con la partecipazione straordinaria di Massimiliano Bardotti, Paolo Parrini e Annalisa Ciampalini, i quali attraverso il “sottile segreto” della parola e della musica racconteranno frammenti di quel “mistero d’amore” che è la nostra esistenza, con possibilità al termine di una degustazione a base di tartufo e calici di vino.
Ampliato anche il programma dedicato agli studenti dell’Enriques e dell’Istituto Comprensivo (da giovedì 29 settembre a sabato 1 ottobre), finalizzato a far conoscere la centralità di Castelfiorentino come anello di congiunzione tra la “Via Francigena” e la “Via del Sale” attraverso itinerari ad hoc, modulati in base all’età, come pure le escursioni che ruotano intorno al tema dell’”accessibilità” (venerdì 30 settembre e domenica 2 ottobre) allietate nella giornata di domenica da esilaranti performances teatrali. Le escursioni trekking “sulle tracce di Sigerico” avranno luogo sia nella giornata di sabato 1 che di domenica 2 ottobre, attraverso un corposo programma, alternando itinerari con soste e degustazioni lungo il percorso, percorsi al tramonto, animazione teatrale. Ci sarà l’opportunità di percorrere la Francigena anche con una e-bike, bicicletta dotata di pedalata assistita (domenica 2 ottobre), di attraversarla a cavallo, e infine di assistere a una serie di spettacoli teatrali nel suggestivo borgo collinare di Castelnuovo d’Elsa: venerdì 30 settembre con “Castellofobia. Dove la paura attraversa la francigena”, miscela inquietante di angoscia, smarrimento e situazioni da brivido, sabato 1 ottobre con la “Notte teatrale”, percorso articolato su cinque postazioni ambientate in epoca medioevale e oltre ottanta tra attori e figuranti, e infine domenica 2 con “Un borgo in festa”, dove il mercato enogastronomico (aperto già il sabato pomeriggio) darà vita anche a laboratori sulla panificazione e l’alimentazione dell’epoca. Infine, sia sabato sera che domenica a pranzo, possibilità di sosta alla “mensa del pellegrino” (menù fisso a 18 euro).

“La riscoperta della Via Francigena – osserva il Sindaco, Alessio Falorni – è da sempre un evento ricorrente nel nostro territorio, ponendo Castelfiorentino come uno dei comuni “pioneri” nella valorizzazione di questo tracciato. Negli ultimi anni ha assunto anche le caratteristiche di un vero e proprio festival, grazie agli spettacoli teatrali, alle innumerevoli iniziative di animazione lungo il percorso, al mercato, alle novità che sul versante degli eventi conferiscono a questa manifestazione una veste dinamica e diversificata, aperta a tutte le età. Per questo, desidero ringraziare tutti coloro che, a vario titolo, sono impegnati nell’organizzazione del festival, dal personale comunale – in particolare del Servizio “Servizi al cittadino” – alla Proloco e alle associazioni che come sempre collaborano alla predisposizione del programma”.
La manifestazione “Via Francigena in Valdelsa” è promossa dal Comune di Castelfiorentino e gode del patrocinio dell’AEVF (Associazione Europea delle Vie Francigene), della Regione Toscana, della Città Metropolitana di Firenze, dell’Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa, e di diciassette Comuni della Toscana centrale.

Hanno collaborato le seguenti associazioni: Proloco Castelfiorentino, Associazione Culturale Teatrale GAT, Compagnia Trivia APS, TeatroCastello, Associazione Sguardo e Sogno, Toscana Hiking Experience, Associazione culturale Cetra, Associazione “Senza Barriere” onlus, Associazione “Comunità Castellana per il Ciclismo Popolare”, Toscana By Bike, ASD Cicli Zapier Pontedera, Castello di Coiano, Stefania Calugi Tartufi, Associazione Agricoltori, Associazione “Cavalieri della Valdelsa”, Circolo Arci e Comitato festaiolo Castelnuovo d’Elsa, Gruppo Fotografico “Giglio Rosso”, Istituto Comprensivo, Istituto Superiore F. Enriques, Prociv Arci, Rav, Misericordia Castelfiorentino.
Per informazioni: www.comune.castelfiorentino.fi.it e www.visitcastelfiorentino.it, la pagina FB e di Instagram del Comune di Castelfiorentino dove è possibile scaricare il programma completo