Il famoso Youtuber fiorentino ha girato questa mattina un video sui segreti della fortezza progettata da Filippo Brunelleschi. Il Sindaco Falorni: “Lo rivedremo presto”.

Un comunicatore brillante e scanzonato, un fiorentino simpatico e verace. Si presenta così Pietro Resta, in arte Wikipedro, giovane youtuber ben noto al grande pubblico web per i suoi video che raccontano Firenze, i suoi personaggi e il suo patrimonio artistico, e che questa mattina è venuto a Castelfiorentino (FI) per rivelare i segreti del Castello di Oliveto, progettato da Filippo Brunelleschi. 

Ad accogliere Wikipedro il Sindaco, Alessio Falorni, felice di accompagnarlo in un primo giro di ricognizione all’interno del Castello, dove sono disseminate le numerose “prove” che certificano senza ombra di dubbio la paternità brunelleschiana di questa fortezza, “un’opera di ingegneria militare”  secondo gli studi recenti condotti dal prof. Massimo Ricci. 

Di qui un primo sopralluogo al sistema difensivo, in cima al Castello, camminando tra le Torri  e lungo il “percorso di guardia interno”, una soluzione che cercava di dare una risposta alla minaccia rappresentata dall’avvento della polvere da sparo, già presente nell’impiego delle prime “bombarde”. 

E poi gli altri luoghi che portano la “firma” dell’architetto della Cupola del Duomo: i portali, il “pozzo”, il “ballatoio” definito “impossibile” dal Prof. Ricci, in quanto “non potrebbe stare in equilibrio statico”, ma che in realtà è rimasto integro per più di seicento anni. Quasi una sfida lanciata alla forza di gravità che ritroviamo anche nella Cupola fiorentina. 

“Sono rimasto meravigliato da tanta bellezza – ha osservato Wikipedro – è sempre una gioia per me visitare le Ville e i Castelli della nostra Toscana, che raccontano secoli di storia, le vicende delle famiglie nobili che avevano stabilito qui la loro residenza d    i campagna. Ma questo Castello mi ha veramente colpito: il mio sogno è tornarci, per celebrare qui il mio matrimonio”. 

“Sono contento che Wikipedro abbia scelto il Castello di Oliveto per la sua prima visita a Castelfiorentino, uno degli esempi più rappresentativi che certificano il forte legame con Firenze attraverso un personaggio come Brunelleschi, e sul quale avremo modo di tornare grazie a un nuovo video che Wikipedro ha intenzione di girare entro breve nel nostro centro storico. Questo ragazzo è prima di tutto simpatico, alla mano – ha aggiunto il Sindaco – e con lui mi sono trovato subito bene. Ha dimostrato finora grandi capacità, ed è molto seguito sui social, in particolare dai giovani, grazie a un modo di fare accattivante e a uno stile semplice, essenziale. Sono pertanto convinto che porterà un valore aggiunto alla promozione turistica del nostro territorio”. 

La visita di Wikipedro al Castello è stata organizzata grazie alla collaborazione tra la proprietà, il Comune, la Proloco e l’Ufficio Turistico, nella prospettiva di un più ampio reportage su Castelfiorentino che vedrà nuovamente Wikipedro raccontare altri luoghi del territorio comunale (una seconda visita è in programma nel mese di luglio). 

Il video sul castello di Oliveto è visibile sul canale Youtube e sulla pagina social di Wikipedro, condiviso anche sulla pagina social del Comune di Castelfiorentino.